Attivita non standardizzate - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Altre gestioni > Gestione studio

GESTIONE STUDIO

 
 
 

La gestione delle attività non standardizzate

PREMESSA

Nei tutorials precedenti, abbiamo visto come gestire le attività di studio ricorrenti, e che quindi, possono essere pianificate automaticamente: caricamento della contabilità, calcolo delle liquidazioni IVA, predisposizione delle dichiarazioni fiscali, etc.
Il lavoro di uno studio commerciale, però, è più ampio. Può capitare, ad esempio, di dover fornire consulenze particolari, eseguire perizie, partecipare a collegi sindacali.
In questo tutorial, vedremo
come gestire tutte le attività che non possono essere pianificate automaticamente.

01 - LA PIANIFICAZIONE DI UN'ATTIVITA' NON STANDARDIZZATA

Come anticipato nella premessa, alcune attività non possono essere pianificate in modo atutomatico. Pertanto, vanno caricate manualmente.
Ipotizziamo, a titolo di esempio, di dover redigere una perizia entro il 31/03/2013. Vediamo come pianificare questa attività.
Dal pannello delle attività di studio, clicchiamo sul comando CARICAMENTO ATTIVITA' PERSONALIZZATA (in basso, a destra).

 

Si aprirà una finestra di dialogo, in cui occorre specificare:

  • L'anno di riferimento;

  • Il periodo di riferimento;

  • La tipologia di attività. Qui occorre selezionare la voce più idonea per l'impegno assunto. Nel nosto esempio, abbiamo selezionato: 70 - APPUNTAMENTI, ASSEMBLEE, PERIZIE, ED ALTRI IMPEGNI;

  • Infine,  occorre digitare una breve descrizione.

 

Completata la compilazione dei parametri richiesti, clicchiamo sul pulsante GENERA.
Verrà visualizzata la sezione PROGRAMMAZIONE della SCHEDA ANALITICA dell'attività appena generata. Qui, occorre indicare:

  • La data di scadenza. Nel nostro esempio: 31/03/2013;

  • La data in cui prevediamo di iniziare a lavorare per questa attività. Ad esempio: 01/03/2013;

Possiamo tralasciare gli altri campi. Tuttavia, consigliamo di:

  • Specificare il responsabile dell'attività;

  • Assegnare un livello di priorità (da 0 a 5).

 

02 - LA RILEVAZIONE DELL'ATTIVITA' SVOLTA

Per rilevare l'attività svolta, procederemo in modo analogo alle attività standardizzate.
Anche per le attività non standardizzate, la rilevazione può avvenire in 2 diverse modalità:

  • Rapida;

  • Standard;

  • Analitica.

Se decidiamo di optare per la modalità standard o analitica, noteremo che per questa tipologia di attività, sono previste 4 fasi.

 

Al completamento, nel campo STATO DI AVANZAMENTO, l'attività verrà marcata come ATTIVITA' CHIUSA.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu