Focus sulla rilevazione dei costi - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La procedura FATTURE FORNITORI

La procedura FATTURE FORNITORI

 
 

Focus sulla rilevazione dei costi

PREMESSA

Nel primo tutorial dedicato alla registrazione delle fatture di acquisto, hai imparato che nel dettaglio contabile di ogni registrazione troviamo due tipologie di righi:

  • IL RIGO DI TIPO 1 contiene le informazioni necessarie per la gestione dell'IVA.

  • IL RIGO DI TIPO 2 contiene le informazioni necessarie per la rilevazione dei costi.

In questo tutorial focalizzeremo l'attenzione sul RIGO DI TIPO 2, cioè sui campi rilevanti per la contabilizzazione dei costi comprovati dalla fattura. Detto altrimenti, esamineremo in che modo la registrazione di una fattura incide sulla formazione del conto economico.

01 - FATTURE CON UNA VOCE DI COSTO

Nella generalità dei casi, ogni fattura comprova il sostenimento di una voce di costo.

Nell'esempio riportato, vediamo il dettaglio contabile della registrazione di una fattura comprovante l'acquisto di materie prime.
Poiché vi è un'unica voce di costo (materie prime), è presente un'unico rigo di tipo 2.

02 - FATTURE CON PIU' VOCI DI COSTO

Talvolta, la stessa fattura comprova il sostenimento costi di natura diversa.

Nell'esempio riportato, vediamo il dettaglio contabile della registrazione di una fattura comprovante il sostenimento di 3 diverse tipologie di costo:

  • acquisti di materie prime;

  • acquisti di merci;

  • acquisti di imballaggi;

Poiché dovevamo rilevare 3 voci di costo, abbiamo caricato 3 righi di tipo 2.

03 - L'IMPUTAZIONE TEMPORALE DELLE VOCI DI COSTO

Come regola generale, la data di registrazione determina l'imputazione temporale delle poste di bilancio.

Nell'esempio riportato, vediamo la registrazione di una fattura per spese di pubblicità. Poiché riporta la data di registrazione del 30/04/2013, il costo verrà interamente imputato al conto economico 2013.

Qualora la competenza del costo fosse:

  • a "cavallo" tra due esercizi diversi;

  • oppure, di un esercizio diverso da quello in cui è stata registrata la fattura;

allora occorrerebbe specificare il periodo di competenza, compilando i campi DATA INIZIALE, DATA FINALE, che troviamo scorrendo verso destra con la barra di scorrimento del dettaglio contabile.

Nell'esempio riportato, vediamo come impostare i campi DATA INIZIALE, DATA FINALE se desideriamo imputare il costo al periodo: 30/06/13 - 31/03/14.
Con questa informazione, il programma sarà in grado di calcolare automaticamente il risconto.
La trattazione dei ratei e dei risconti è rimandata ad un altro tutorial. Per il momento, basti sapere come operare nel caso in cui il costo sia parzialmente, o completamente, di competenza di un esercizio diverso da quello in cui è avvenuta la registrazione della fattura.

04 - LA GESTIONE PER CENTRI DI COSTO

In alcune situazioni, le esigenze gestionali richiedono che i costi oltre ad essere ripartiti PER NATURA (costi per materie prime, costi per imballaggi, costi per pubblicità, etc...), debbano essere ripartiti anche PER DESTINAZIONE.
A titolo di esempio, prendiamo il caso di un'impresa edile con 3 cantieri: uno a Roma, uno a Milano, ed un altro a Torino. Molto probabilmente, l'amministratore delegato della società non si accontenterà di conoscere costo complessivamente sostenuto per l'acquisto di materie prime, ma vorrà conoscere anche il costo per l'acquisto di materie prime distino per ogni cantiere. Detto altrimenti, vorrà conoscere:

  • il costo per materie prime sostenuto per il cantiere di Roma;

  • il costo per materie prime sostenuto per il cantiere di Milano;

  • il costo per materie prime sostenuto per il cantiere di Torino.

Nell'esempio riportato, vediamo come impostare il dettaglio contabile per imputare il costo sostenuto a 3 diversi centri di costo.
La trattazione dei centri di costo sarà oggetto di un altro tutorial. Per il momento, basti sapere cosa è la gestione per centri di costo e che con il software Blustring è facilmente gestibile.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu