Il caricamento di fornitori intracomunitari - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Le anagrafiche clenti e fornitori

LE ANAGRAFICHE CLIENTI E FORNITORI

 
 

Il caricamento in anagrafica di un fornitore intracomunitario

PREMESSA

In questo tutorial, apprenderai ad inserire nell'anagrafica FORNITORI un fornitore intracomunitario, cioè un fornitore straniero appartenente ad un paese della Comunità Europea. La procedura per il caricamento del fornitore in anagrafica è ovviamente sempre la stessa, però vi sono alcuni particolari a cui prestare attenzione.

01 - PARTICOLARITA' NELLA SEZIONE DATI ANAGRAFICI

La sezione DATI ANAGRAFICI, presenta 2 particolarità:

  • nel campo PROVINCIA, occorre selezionare ESTERO;

  • inoltre, occorre attivare il flag FORNITORE INTRA.


NOTA TECNICA: il sistema riconoscerà la partita IVA come potenzialmente NON CORRETTA poiché, non essendo una partita IVA italiana, NON soddisfa determinati requisiti formali.
A tal proposito, vale la pena evidenziare che nel campo PARTITA IVA va compilato inserendo il codice estero corrispondente al nostro numero di partita IVA, omettendo il suffisso iniziale. Nell'esempio riportato, puoi osservare la scheda anagrafica di un fornitore francese. Nel campo PARTITA IVA, è stato inserita la TVA del fornitore (partita IVA francese), priva del suffisso iniziale (FR).

02 - COMPILAZIONE DELLA SEZIONE DATI INTRA

Attivando il flag FORNITORE INTRA, verrà abilitata la compilazione della sezione DATI INTRA. Qui, andranno inserite le informazioni essenziali per la compilazione della comunicazione INTRASTAT.

Nella sezione DATI INTRA, va inserito il codice dello stato membro del fornitore (nel nostro esempio: FR - FRANCIA), ed i dati abituali rilevanti per la compilazione del modello intrastat.
Per i fornitori di beni:

  • CODICE NATURA DELLA TRANSAZIONE (nel nostro esempio: 1 - ACQUISTO O VENDITA);

  • CODICE DELLA NOMENCLATURA COMBINATA;

  • CODICE DEL PAESE DI PROVENIENZA;

  • CODICE DELLA PROVINCIA DI DESTINAZIONE;

  • CODICE DELLE CONDIZIONI DI CONSEGNA (nel nostro esempio: F - FRANCO VETTORE);

  • CODICE DEL MODO DI TRASPORTO (nel nostro esempio: 3 - TRASPORTO STRADALE).

Per i fornitori di servizi:

  • CODICE DEL SERVIZIO;

  • MODALITA' DI EROGAZIONE;

  • MODALITA' DI PAGAMENTO;

  • CODICE DEL PAESE DI PAGAMENTO.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu