La chiusura e riapertura dei conti - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > Le chiusure annuali

LE CHIUSURE ANNUALI

 
 
 

La chiusura e riapertura dei conti

PREMESSA
Come noto, al termine di ogni esercizio, dopo aver inserito le scritture di assestamento, occorre inserire:

  • Le scritture di epilogo al conto economico;

  • Le scritture di chiusura allo stato patrimoniale;

  • Le scritture di riapertura dei conti patrimoniali per l'esercizio successivo.

A differenza di quanto avviene con altri programmi, con Blustring, non devi eseguire alcuna operazione poiché è tutto automatizzato.
Infatti, le scritture di epilogo, chiusura, e riapertura, vengono aggiornate automaticamente in background dal sistema ogni volta che inserisci, modifichi, o elimini una registrazione contabile.
L'unica operazione da effettuare è la contabilizzazione del risultato di esercizio, di cui parleremo nel secondo paragrafo di questo tutorial.

01 - IL PASSAGGIO D'ANNO
Con Blustring, i saldi dei conti sono sempre aggiornati.
Ogni volta che inserisci, modifichi, o elimini una registrazione contabile, il sistema provvede automaticamente ad aggiornare in background le scritture di epilogo, chiusura, e riapertura. Pertanto, se devi caricare delle registrazioni contabili per un esercizio contabile appena iniziato, ma non hai ancora completato ancora la contabilità dell'esercizio precedente, non vi è nessun problema:

  • Puoi iniziare la contabilità del nuovo esercizio semplicemente caricando una registrazione;

  • Puoi stampare una situazione patrimoniale provvisoria, o le schede contabili per il nuovo esercizio, avendo i saldi aggiornati.

  • Puoi completare la contabilità del vecchio esercizio quando vuoi: inserendo una registrazione contabile nel vecchio esercizio, verrebbero automaticamente aggiornati i saldi dei conti nel nuovo esercizio.

NON devi effettuare alcuna inizializzazione.

Ipotizziamo, a titolo di esempio, di dover registrare le fatture di vendita emesse nel mese di gennaio 2014.
Ipotizziamo, altresì, di non aver ancora completato la contabilità dell'esercizio 2013, che presenta la seguente situazione patrimoniale:

 

Per iniziare la contabilità del 2014, NON è necessario eseguire alcuna operazione preliminare. E' sufficiente caricare una registrazione con data di registrazione compresa nel 2014.

 

Stampando il bilancio al 31/01/2014, noteremo i saldi patrimoniali correttamente aggiornati:

  • I crediti verso clienti risulteranno pari all'importo del 2013, incrementato dell'importo della fattura emessa nel 2014 (36.300,00 + 12.200,00 = 48.500,00);

  • Nel passivo, troveremo il debito per l'IVA addebitata al cliente (2.200,00).

 

Questo è possibile senza alcun intervento da parte dell'utente: il sistema ha automaticamente redatto in background le scritture di epilogo e chiusura del 2013, e le scritture di riapertura del 2014.
Pertanto, il bilancio provvisorio 2014 risulterà corretto.
Se dopo aver iniziato la contabilità del 2014, dovesse presentarsi la necessità di caricare una registrazione nel 2013, non vi sarebbe alcun problema: le scritture di epilogo, chiusura e riapertura verrebbero aggiornate automaticamente in backgroud dal sistema. Pertanto, i saldi di bilancio del 2014 terrebbero conto delle modifiche apportate alla contabilità del 2013.

02 - LA CONTABILIZZAZIONE DEL RISULTATO DI ESERCIZIO
L'unica operazione che va effettuata è la contabilizzazione del risultato di esercizio. Detto altrimenti, occorre chiudere il conto economico girocontado il risultato di esercizio allo stato patrimoniale.
Ipotizziamo, a titolo di esempio, di aver completato la digitazione della contabilità del 2013. Stampando lo stato patrimoniale ed il conto economico, avremo un risultato di questo tipo:

 
 

Per chiudere il conto economico, girocontando il risultato di esercizio allo stato patrimoniale, è prevista una procedura automatizzata.
Dal menu GESTIONE CONTABILE, selezioniamo il comando CONTABILIZZA RISULTATO DI ESERCIZIO.

 

Quindi, compiliamo opportunamente i campi proposti, e clicchiamo sul comando RILEVA E CONTABILIZZA RISULTATO DI ESERCIZIO.

 

Così, verrà generata la scrittura di giroconto del risultato del periodo.

 

Se dopo la contabilizzazione del risultato di esercizio, stampassimo il bilancio 2013, visualizzeremmo una situazione di questo tipo:

 
 

Video riassuntivo

ATTENZIONE: Il video è stato realizzato qualche anno fa, con una release ormai obsoleta, e pertanto, vi potrebbero essere delle differenze con l'interfaccia attuale del programma.
Tuttavia, abbiamo ritenuto utile pubblicarlo poiché la logica di funzionamento delle procedure illustrate è rimasta invariata.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu