La prima nota cassa banca - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La procedura PRIMA NOTA > Utilita

La procedura PRIMA NOTA

 
 
 

Il caricamento rapido della prima nota cassa / banca

PREMESSA
Spesso, per le contabilità ordinarie, occorre registrare un lungo elenco di movimenti finanziari documentati dall'estratto conto. L'operazione può essere lunga e noiosa, e l'errore è sempre dietro l'angolo.
Per fortuna, il software blustring dispone di una procedura innovativa che consente di registrare rapidamente, e quasi senza margini di errore, tutte le operazioni riportate dall'estratto conto.

01 - IPOTESI DI PARTENZA
Ipotizziamo, a titolo di esempio, di dover registrare i movimenti riportati dall'estratto conto del primo trimestre 2013 della banca UNICREDIT.

 

02 - LA PROCEDURA DI REGISTRAZIONE
Per procedere rapidamente alla registrazione dei movimenti bancari, dalla procedura di gestione della prima nota, clicchiamo sul pulsante CARICAMENTO RAPIDO PRIMA NOTA CASSA / BANCA.

Si aprirà la maschera di registrazione. Come operazione preliminare, occorre:

  • Selezionare il codice del conto da movimentare (es: BANCA UNICREDIT);

  • Digitare la data del primo movimento da inserire.

Quindi, procederemo al caricamento di un rigo per ogni movimento bancario.

Come puoi osservare, per ciascun movimento, occorre inserire una serie di dati.

DATA DI REGISTRAZIONE
Devi digitare la data riportata dall'estratto conto.

CAUSALE
Devi selezionare la causale del movimento:

  • 10 - PAGAMENTO FORNITORI

  • 20 - INCASSO DA FORNITORI;

  • 30 - INCASSO DA CLIENTI;

  • 40 - PAGAMENTO CLIENTI;

  • 80 - ALTRI PAGAMENTI;

  • 90 - ALTRI INCASSI

In sostanza, selezionando le causali 10, 20 inserirai un movimento di PRIMA NOTA FORNITORI; selezionando le causali 30, 40 inserirai un movimento di PRIMA NOTA CLIENTI; con le causali 80, 90 inserirai un movimento di contabilità generale.
Nota operativa: per selezionare la causale, è sufficiente digitare il numero iniziale. Ad esempio, per selezionare la causale 10 - PAGAMENTO FORNITORI, è sufficiente digitare 1.

IMPORTO
Dopo aver selezionato la causale, devi digitare l'importo dell'operazione.

CONTROPARTITA
La compilazione della contropartita è in funzione della causale selezionata:

  • Se hai selezionato le causali 10 o 20, il sistema visualizzerà le scadenze dei fornitori compatibili con l'importo digitato. Ad esempio, se hai selezionato la causale 10, e nel campo importo hai digitato 840,00, il sistema visualizzerà l'elenco delle fatture passive aperte per 840,00€. Pertanto, dovrai selezionare (con un doppio click o F2) la partita pagata;

  • Analogamente, se hai selezionato le causali 30 o 40, il sistema visualizzerà le scadenze dei clienti compatibili con l'importo digitato. Ad esempio, se hai selezionato la causale 30, e nel campo importo hai digitato 3.500,00, il sistema visualizzerà l'elenco delle fatture attive aperte per 3.500,00. Pertanto, dovrai selezionare (con un doppio click o F2) la partita pagata;

  • Invece, se hai selezionato le causali 80 o 90, poiché non stai rilevando il pagamento di una fattura, ma stai rilevando un movimento di contabilità generale, non vi sarà alcuna partita aperta da dover selezionare. Invece, dovrai selezionare il codice del conto da movimentare in contropartita con il conto banca (ad esempio, il conto ASSICURAZIONI per rilevare il pagamento di un premio assicurativo).


Nota tecnica
Se hai selezionato le causali 10, 20, 30, 40 ed il sistema non dovesse trovare una partita compatibile con l'importo digitato, allora dovrai selezionare prima il fornitore (o il cliente), e quindi, la partita pagata (o incassata). Detto altrimenti, dovresti procedere in modo analogo alle procedure PRIMA NOTA FORNITORI, PRIMA NOTA CLIENTI.

DESCRIZIONE
Il campo DESCRIZIONE va compilato solo se sono state selezionate le causali 80 o 90. Detto altrimenti, il campo DESCRIZIONE va compilato solo per i movimenti di contabilità generale.
Per gli incassi e pagamenti, infatti, il programma è in grato di attribuire una descrizione in modo completamente automatico.

Dopo aver completato il caricamento dei movimenti dell'estratto conto, occorre procedere con la contabilizzazione, cliccando sul pulsante CONTABILIZZA (in basso a destra).

 

03 - L'ACCORPAMENTO
Cliccando sul pulsante CONTABILIZZA, per ogni rigo caricato, verrà generata una registrazione di prima nota distinta.
Tuttavia, è possibile accorpare più operazioni della stessa natura, e con la stessa data, in un'unica registrazione.

Nell'esempio riportato, puoi osservare 2 movimenti:

  • Della stessa natura (hanno la stessa causale);

  • Con la stessa data (30/04/2014).

Cliccando sul pulsante CONTABILIZZA, verranno generate due distinte registrazioni di prima nota fornitori.

Se preferisci che in data 30/04/2014 venga generata un'unica registrazione di prima nota con 2 righi di dettaglio contabile, allora in fase di caricamento, devi modificare il NUMERO REGISTRAZIONE che la procedura propone di default per il secondo rigo, digitando il numero del rigo precedente (in questo esempio: 1).

Video riassuntivo

ATTENZIONE: Il video è stato realizzato qualche anno fa, con una release ormai obsoleta, e pertanto, vi potrebbero essere delle differenze con l'interfaccia attuale del programma.
Tuttavia, abbiamo ritenuto utile pubblicarlo poiché la logica di funzionamento delle procedure illustrate è rimasta invariata.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu