La registrazione automatica delle fatture elettroniche - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La procedura FATTURE CLIENTI > Approfondimenti

La procedura FATTURE CLIENTI

 
 

La registrazione automatica delle fatture emesse

PREMESSA

Con il software Blustring puoi registrare più di 100 fatture in meno di 30 secondi!
Hai capito bene: puoi rivoluzionare il tuo modo di lavorare, riducendo davvero al minino i tempi necessari per il caricamento delle registrazioni contabili.
Grazie alla procedura AUTOMATIC INPUT, infatti,
puoi registrare centinaia di fatture attive (che possono essere state emesse con QUALSIASI software) senza digitare alcunché, semplicemente con un click del mouse.
Ti sembra impossibile, o che sia fattibile solo in circostanze limitate?
Non è così... se avrai la pazienza di continuare a leggere, scoprirarai che puoi iniziare a farlo oggi stesso.

01 - PRESUPPOSTI

La procedura di registrazione automatica tornerà molto utile ai commercialisti che tengono la contabilità di aziende che emettono le proprie fatture con un software diverso da Blustring.
La procedura, infatti, consente di contabilizzare automaticamente le fatture emesse, indipendentemente dal software utilizzato.
Come è possibile? Semplice... Oggi, quasi tutti i software gestionali sono in grado di emettere le fatture elettroniche del formato XML standardizzato definito dalla pubblica amministrazione. Anche se un'impresa non ha rapporti commerciali con la pubblica amministrazione, ogni volta che dovrà emettere una fattura, nulla vieta di operare come segue:

  • Potrà emettere una normale fattura cartacea per il cliente;

  • Contestualmente, potrà generare una fattura elettronica (con gli stessi dati) da inviare al proprio commercialista (normalmente, questa operazione richiede una manciata di secondi).

Se il commercialista utilizza il software Blustring, potrà registrare automaticamente la fattura elettronica.

02 - PROCEDURA DI REGISTRAZIONE

Dalla procedura di gestione delle registrazioni delle fatture attive, occorre cliccare sul comando AUTO INPUT.

Si aprirà una finestra di dialogo.
Ipotizziamo, a titolo di esempio, che un cliente dello Studio abbia recapitato 3 fatture elettroniche, e che siano state collocate nella cartella C:\FattureXML.
Occorre selezionarle, cliccando sul pulsante SELEZIONA I FILES XML.

 

Per procedere con la contabilizzazione, sarà sufficiente cliccare sul pulsante CONTABILIZZA.

 

03 - VERIFICA

Chiudendo la finestra di dialogo, troveremo le fatture regolarmente contabilizzate.

Non solo... entrando nella registrazione di ciascuna fattura importata, alla sezione ALLEGATO, troveremo anche il link della fattura originale.

Potremo anche visualizzare il documento originale: basta cliccare sul comando per aprire il file allegato.

 

04 - NOTE TECNICHE

Per ogni fattura importata, il programma riconosce il codice fiscale e la partita IVA del cliente:

  • Se il soggetto risulta già caricato in anagrafica, questi verrà movimentato. Come conto di ricavo verrà movimentato il conto di contropartita abituale.

  • Se invece, il soggetto NON dovesse risultare già caricato in anagrafica, allora il programma provvederà ad inserirlo, attribuendogli come codice un numero casuale preceduto dalla lettera X. Come conto di ricavo verrà movimentato il conto RICSER (RICAVI DA SERVIZI).

05 - ATTENZIONE AL FORMATO GIUSTO...

Alcuni software di fatturazione, come ad esempio DANEA, sono in grado di emettere fatture elettroniche XML in due formati:

  • in un formato XML proprietario;

  • nel formato XML standard per la PA.

Affinché l'importazione delle fatture emesse possa avvenire nel software Blustring, è necessario che l'emissione avvenga nel formato XML standard per la PA.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu