La registrazione delle fatture emesse da professionisti - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La procedura FATTURE CLIENTI

La procedura FATTURE CLIENTI

 
 

La registrazione delle fatture emesse da professionisti

PREMESSA

Normalmente, le fatture emesse da professionisti sono assoggettate a ritenuta d'acconto. La registrazione avviene in modo analogo alle fatture di acquisto con ritenuta, vale a dire che:

  • nel campo TOTALE DOCUMENTO occorre riportare l'importo al lordo della ritenuta;

  • dopo aver compilato il dettaglio contabile, occorre compilare la sezione RITENUTE;

  • inoltre, si ricorda che occorre attivare il flag FATTURA CON RITENUTA.

Per maggiori dettagli, si rimanda alla trattazione fornita per le fatture di acquisto.

01 - ATTIVAZIONE AUTOMATICA DEL FLAG FATTURA CON RITENUTA

Come per le fatture di acquisto, è possibile fare in modo che il flag FATTURA CON RITENUTA venga attivato automaticamente.
Se un contribuente emette sistematicamente fatture con ritenuta d'acconto, allora devi verificare l'impostazione dei dati anagrafici dell'azienda gestita: nella sezione DATI FISCALI, è necessario attivare il flag FATTURE EMESSE NORMALMENTE SOGGETTE A RITENUTA.

 

02 - LA RILEVAZIONE DELLA RIVALSA

Normalmente, i professionisti addebitano in fattura, a titolo di rivalsa dei contributi, un’aliquota pari al 4% dei compensi lordi.
Occorre distinguere tra 2 tipologie di professionisti:

  • professionisti iscritti ad una cassa autonoma (es: commercialisti);

  • professionisti senza cassa autonoma, iscritti alla gestione separata dell'INPS.


Per i primi, la rivalsa dei contributi:

  • è imponibile IVA;

  • non è assoggettata a ritenuta d'acconto;

  • non costituisce un componente positivo di reddito, ma un debito verso la cassa autonoma.


Per i secondi, la rivarsa dei contributi:

  • è imponibile IVA;

  • è assoggettata a ritenuta d'acconto;

  • costituisce un componente positivo di reddito.

Esempio di fattura emessa da un professionista con cassa autonoma

 

Poiché la rivalsa non costituisce un ricavo, in fase di registrazione, dovremo caricare 2 righi di tipo 2 nel dettaglio contabile:

  • un rigo per la rilevazione del ricavo;

  • un altro rigo, per la rivalsa (che rappresenta un debito).

Dettaglio contabile della registrazione
 
sezione RITENUTE della registrazione
 

Esempio di fattura emessa da un professionista senza cassa autonoma

 

In fase di registrazione contabile, poiché la rivalsa costituisce un ricavo, possiamo scegliere se caricare un secondo rigo, oppure di accorpare tutto in un unico rigo di tipo 2.

Dettaglio contabile della registrazione
 
sezione RITENUTE della registrazione
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu