La registrazione delle migliorie su beni di terzi - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La procedura FATTURE FORNITORI > La gestione dei beni strumentali

La procedura FATTURE FORNITORI

 
 

La registrazione delle migliorie su beni di terzi

PREMESSA

Per "migliorie su beni di terzi", si intende il sostenimento di  spese incrementative su beni strumentali NON di proprietà, ma di terzi, vale a dire, utilizzati in virtù di contratti di comodato, locazione, o leasing.
In questo tutorial, esamineremo come registrare una fattura di acquisto comprovante il sostenimento di costi per migliorie su beni di terzi.

01 - MODALITA' DI REGISTRAZIONE

Nel tutorial precedente, abbiamo visto l'esempio di un macchinario acquisito in leasing. Riprendiamo quell'esempio, ed ipotizziamo che durante il periodo del leasing, l'azienda sostenga delle spese incrementative per quel macchinario.
Più precisamente, supponiamo di dover registrare una fattura di 3.000,00€ + IVA per l'esecuzione di lavori per aumentare la capacità produttiva del bene.

Nell'esempio riportato, puoi osservare il dettaglio contabile della registrazione:

  • nel rigo di tipo 1, nel campo RICLASSIFICAZIONE IVA, è stata selezionata la voce BENI STRUMENTALI NON AMMORTIZZABILI. Il costo sostenuto riguarda infatti un bene di terzi.

  • nel rigo di tipo 2, nel campo CONTO, è stato selezionato un conto patrimoniale: MIGLIORIE SU BENI DI TERZI.

Per completare la registrazione, occorre compilare la sezione CESPITI, dove noterai 2 particolarità: nel campo TIPO OPERAZIONE occorre modificare il valore predefinito, selezionando MIGLIORIE SU BT. Inoltre, occorre compilare il campo ALIQUOTA MIGLIORIA, specificando l'aliquota con cui dovrà essere effettuato l'ammortamento.

Nella compilazione della sezione cespiti, occorre:

  • modificare il valore predefinito del campo TIPO OPERAZIONE, selezionando MIGLIORIA SU BT;

  • cliccare sul binocolo per aprire l'anagrafica cespiti e selezionare il codice del bene in leasing per il quale sono state sostenute le spese incrementative;

  • infine, nel campo ALIQUOTA MIGLIORIA, occorre specificare la percentuale da utilizzare per effettuare l'ammortamento annuale.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu