La registrazione di una fattura intra - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La procedura FATTURE CLIENTI

La procedura FATTURE CLIENTI

 
 
 

La registrazione di una fattura intra

PREMESSA

La registrazione delle fatture emesse a soggetti residenti in paesi intracomunitari (fatture attive intra) è piuttosto semplice. Infatti, a differenza di quanto avviene per le fatture passive intra, non vi è il meccanismo del reverse charge.
Tuttavia, poiché vanno comunicate tramite la presentazione degli elenchi intrastat, in fase di registrazione occorre prestare attenzione a 2 elementi:

  • Occorre utilizzare il codice IVA appropriato;

  • Occorre inserire le informazioni aggiuntive, necessarie per la corretta predisposizione degli elenchi intrastat.

01 - ATTENZIONE AL CODICE IVA UTILIZZATO

Le fatture attive intra sono fatture non imponibili. Il software Blustring ha previsto 2 codici IVA, in funzione della natura dell'operazione:

  • Il codice INTB: per le cessioni di beni;

  • Il codice INTS: per le prestazioni di servizi.

 

Nell'esempio riportato, vediamo il dettaglio contabile della registrazione di una fattura attiva intra per la vendita di beni.

02 - NON DIMENTICARE LE INFORMAZIONI AGGIUNTIVE...

Da un punto di vista contabile, dopo la compilazione del dettaglio contabile la registrazione può definirsi perfetta.
Tuttavia, analogamente alle fatture passive intra, per la predisposizione degli elenchi intrastat, sono necessarie delle informazioni aggiuntive.

 

Non ci dilungheremo su questo argomento poiché la gestione delle informazioni aggiuntive avviene in modo analogo alle fatture intra passive.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu