La registrazione libera - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La liquidazione IVA

LA LIQUIDAZIONE IVA

 
 
 

La registrazione libera

PREMESSA
Come abbiamo visto nei tutorials precedenti, le liquidazioni IVA riprendono in automatico gli importi dalla contabilità:

  • + IVA esigibile selle vendite;

  • + IVA sui corrispettivi;

  • - IVA detraibile sugli acquisti.

In alcune circostanze particolari, però, prima di procedere al calcolo della liquidazione IVA, occorre addizionare, o sottrarre, anche altri importi, che non possono essere prelevati direttamente dalla contabilità. Per fronteggiare situazioni di questo tipo, è stata prevista la registrazione libera.

Ipotizziamo, a titolo di esempio, che una contabilità sia stata gestita fino all'anno precedente con un altro programma, e che abbia chiuso l'esercizio contabile con un credito IVA. Ipotizziamo, altresì, che il credito IVA debba essere portato in detrazione IVA da IVA. Poiché Blustring non può essere a conoscenza di questa circostanza, prima di procedere con il calcolo della liquidazione IVA per il primo periodo, occorrerà caricare l'importo del credito IVA maturato l'anno precedente.

Questo è ovviamente solo un esempio.
Tutte le volte in cui occorre inserire in una liquidazione IVA periodica un importo che non può essere prelevato direttamente dalla contabilità, occorre inserire una registrazione libera.

01 - PROCEDURA OPERATIVA
Per inserire una registrazione libera, occorre selezionare l'opzione REGISTRAZIONE LIBERA, e cliccare sul pulsante REGISTRA NUOVO MOVIMENTO IVA.

 

Si aprirà una finestra di dialogo, in cui dovremo compilare alcuni campi:

  • DATA: Occorre inserire la data in cui termina il periodo da liquidare. Ad esempio, se dobbiamo eseguire la liquidazione IVA del I trimestre 2014, digiteremo 31/03/2014;

  • ANNO: Occorre inserire l'anno di riferimento (esempio: 2014);

  • PERIODO: Occorre selezionare il periodo da liquidare (esempio: I TRIM);

  • CAUSALE: Occorre selezionare la casistica per la quale viene caricata una registrazione libera;

  • IMPORTO: Occorre digitare l'importo da addizionare (o sottrarre) alla liquidazione IVA.

I restanti campi ALIQUOTA e DESCRIZIONE LIBERA, nella generalità dei casi, sono facoltativi.

Completata l'operazione, clicchiamo sul pulsante SALVA ED ESCI.

ATTENZIONE: La registrazione libera va inserita SEMPRE prima di procedere con il calcolo della liquidazione IVA.

Video riassuntivo

ATTENZIONE: Il video è stato realizzato qualche anno fa, con una release ormai obsoleta, e pertanto, vi potrebbero essere delle differenze con l'interfaccia attuale del programma.
Tuttavia, abbiamo ritenuto utile pubblicarlo poiché la logica di funzionamento delle procedure illustrate è rimasta invariata.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu