Le scadenze predefinite - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Le altre anagrafiche

LE ALTRE ANAGRAFICHE

 
 
 

Le scadenze predefinite

PREMESSA

A differenza di quanto avviene con la maggior parte dei programmi rivolti ai commercialisti, con il software Blustring è possibile (non obbligatorio) gestire lo scadenzario clienti/fornitori.
L'anagrafica SCADENZE contiene l'elenco delle scadenze maggiormente utilizzate. Ovviamente, è possibile personalizzare l'anagrafica, aggiungendo altre possibili scadenze.

01 - LA VISUALIZZAZIONE DELL'ANAGRAFICA SCADENZE

Per visualizzare l'anagrafica SCADENZE, dal menu TUTTE LE ANAGRAFICHE, occorre selezionare il comando SCADENZE / SCADENZE.

 

Verrà visualizzato l'elenco delle scadenze disponibili.

Come puoi osservare, per ogni scadenza disponibile, vengono riportate le informazioni essenziali:

  • Il campo CODICE riporta il codice univoco (alfanumerico) che identifica ogni scadenza. E' bene che il campo con contenga spazi. Inoltre, non può superare gli 11 caratteri;

  • Il campo DESCRIZIONE riporta una breve descrizione della scadenza;

  • Il campo DATA PARTENZA è la base per il conteggio, e può assumere i valori DATA FATTURA, o FINE MESE;

  • Il campo NUMERO RATE riporta il numero di rate della scadenza. Ad esempio, per la scadenza 60FM riporta il valore 1 (unica rata). Invece per la scadenza 60/90FM riporta il valore 2 (2 rate);

  • Il campo INTERVALLO riporta il numero di mesi che devono intercorrere tra la DATA DI PARTENZA e la prima (o l'unica) rata. Ad esempio, per la scadenza 60/90FM riporta il valore 2 poiché tra la fine del mese e la prima rata devono intercorrere 2 mesi (60 giorni);

  • Il campo ORDINAMENTO serve semplicemente per stabilire in quale ordine devono essere visualizzate le scadenze.

02 - LA PERSONALIZZAZIONE DELL'ANAGRAFICA

E' possibile personalizzare l'anagrafica, inserendo un numero ILLIMITATO di altre scadenze.
Per inserire una nuova scadenza, si procede in modo analogo ai registri IVA: occorre inserire un nuovo rigo, compilando i campi richiesti.
Ipotizziamo, a titolo di esempio, di voler inserire la scadenza: 90 / 120 / 150 data fattura fine mese.

Il contenuto dei campi CODICE e DESCRIZIONE è ovvio.
Nel campo DATA PARTENZA, abbiamo selezionato la voce FINE MESE poiché il conteggio della scadenza deve prendere come riferimento l'ultimo giorno del mese in cui è stata emessa la fattura.
Nel campo NUMERO RATE, è stato digitato 3 poiché l'importo della fattura deve essere pagato in 3 soluzioni (3 rate).
Nel campo INTERVALLO, è stato digitato 3 poiché la prima rata andrà pagata dopo 3 mesi (90 giorni) dalla fine del mese in cui è stata emessa la fattura.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu