Le schede anagrafiche (1) - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il piano dei conti

IL PIANO DEI CONTI

 
 

Le schede anagrafiche dei conti (Parte I)

PREMESSA

Ogni conto del piano ha una propria scheda anagrafica, che ne definisce le caratteristiche. Detto altrimenti, la scheda anagrafica è una sorta di carta di identità del conto.

01 - APERTURA DELLA SCHEDA ANAGRAFICA

Per visualizzare la scheda anagrafica di un conto, devi:

  • selezionare il conto desiderato;

  • cliccare sul comando VISUALIZZA IL CONTO SELEZIONATO.

Così, visualizzerai la scheda anagrafica del conto selezionato.

Nell'esempio riportato, puoi vedere la scheda anagrafica del conto ACQUISTI DI MATERIE PRIME.
Come avrai sicuramente notato, la scheda anagrafica di ogni conto si compone di più sezioni:

  • ESTREMI;

  • CARATTERISTICHE;

  • ANNOTAZIONI;

  • AGGANCI FISCALI PER IMPRESE;

  • AGGANCI FISCALI PER PROFESSIONISTI;

  • STUDI DI SETTORE;

  • DATI DI BILANCIO;

  • BILANCIO CEE E RENDICONTO.

Nei paragrafi che seguiranno, passeremo in rassegna le sezioni una ad una.

02 - SEZIONE ESTREMI

Nella sezione ESTREMI, troverai le informazioni di base sul conto.

 
  • CODICE CONTO: Identifica il conto in modo unicovo (non possono coesistere più conti con lo stesso codice). Il codice è un campo alfanumerico e non può superare i 6 caratteri.

  • DESCRIZIONE: Il campo riporta la descrizione del conto.

  • CODIFICA ALFANUMERICA: Nel campo viene semplicemente ripetuto il codice del conto.

  • CODIFICA NUMERICA: Della codifica numerica si è già parlato nel tutorial precedente. In sintesi, il campo riporta una codifica numerica alternativa che può essere utilizzata per la stampa del bilancio (in luogo della codifica alfanumerica).

  • LIVELLO 2: Il campo riporta il conto di II livello (gruppo) da cui il conto dipende gerarchicamente.
  • LIVELLO 1: Il campo riporta il conto di I livello (classe) da cui dipende gerarchicamente.
  • SEZIONE: il campo riporta la sezione di bilancio (Attivo, Passivo, Costi, Ricavi) di appartenenza.

03 - SEZIONE CARATTERISTICHE

Nella sezione CARATTERISTICHE, troverai una serie di informazioni sull'utilizzo del conto.

 

Il campo UTILIZZO CONTO può assumere 2 valori:

  • CONTROPARTITA;

  • INCPAG.

Il campo assume valore CONTROPARTITA per tutti i conti che vengono (solitamente) utilizzati come contropartite nelle registrazioni delle fatture (es: acquisti di materie prime, acquisti di merci, spese di pubblicità, etc.).
Il campo assume valore INCPAG per i conti utilizzati per registrare incassi e pagamenti. Detto altrimenti, il campo è valorizzato come INCPAG per il conto CASSA e per tutti i conti intestati a rapporti di conti correnti bancari. Se valorizzato come INCPAG, viene abilitata la compilazione della sottosezione ESTREMI BANCARI.

 

Nell'esempio riportato, puoi osservare la scheda anagrafica intestata ad un conto corrente tenuto presso la banca CREDEM. Come puoi osservare, il campo UTILIZZO CONTO è stato valorizzato come INCPAG, e nella sottosezione ESTREMI BANCARI, sono stati inseriti gli estremi del conto corrente (ABI, CAB, CIN, NUMERO CONTO, IBAN).

Sotto il campo UTILIZZO CONTO, troviamo il campo SEZIONE ABITUALE, in cui è possibile specificare la sezione in cui il conto viene movimentato abitualmente:

  • DARE;

  • AVERE;

  • INDIFFERENTE.

Prestiamo attenzione al campo CONTO CESPITI. Se attivato, il flag identifica un conto relativo a una immobilizzazione.
Nei due esempi appena visti il flag risultava disattivato poiché abbiamo aperto le schede anagrafiche di un conto economico e di un conto finanziario. Lo troveremmo attivato, invece, se aprissimo il conto relativo ad una immobilizzazione (es: MACCHINARI E MACCHINE OPERATRICI).

 

04 - ANNOTAZIONI

Nella sezione ANNOTAZIONI, troviamo un campo descrittivo nel quale possiamo inserire un promemoria relativo all'utilizzo del conto. Questo campo può risultare utile quando più persone lavorano nella stessa contabilità. In tale circostanza, infatti, è auspicabile definire delle regole comuni relative all'utilizzo di ciascun conto.

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu