Panoramica sul piano dei conti - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il piano dei conti

IL PIANO DEI CONTI

 

Panoramica sul piano dei conti

PREMESSA

Il piano dei conti è l'elenco di tutti i conti utilizzabili dall'azienda per la redazione delle scritture contabili.
Utilizzare un piano dei conti adeguato alle proprie esigenze consente di lavorare rapidamente e di ricavare dalla contabilità tante informazioni utili per la gestione. Il software Blustring viene fornito con un piano dei conti già preimpostato, pensato per soddisfare le esigenze di una larga utenza.
Ovviamente, le esigenze possono essere le più disparate, e sarebbe impossibile fornire un piano dei conti in grado di piacere a tutti indistintamente: alcuni operatori prediligono piani dei conti molto sintetici, altri preferiscono utilizzare piani dei conti estremamente dettagliati. Il piano dei conti preimpostato di Blustring è una soluzione intermedia.
Tuttavia, come vedremo,
il piano dei conti di Blustring è completamente personalizzabile: è possibile modificare i conti esistenti, o aggiungerne di nuovi. Detto altrimenti, è possibile configurare il piano dei conti a proprio piacimento, come fosse un abito realizzato su misura.
Poiché riteniamo che un'adeguata personanizzazione possa fornire grossi vantaggi nella gestione delle contabilità, abbiamo reso questa operazione particolarmente semplice e veloce.

01 - LA STRUTTURA DEL PIANO DEI CONTI

Per visualizzare il piano dei conti, dalla barra multifunzione, devi selezionare il comando PIANO DEI CONTI.

 

Così, visualizzerai il piano dei conti, vale a dire, l'elenco dei conti utilizzabili per la redazione delle scritture contabili.

Come puoi osservare, il piano dei conti è strutturato su 3 livelli:

  • CLASSI - conti di I livello;

  • GRUPPI - conti di II livello;

  • CONTI - conti di III livello.

A titolo di esempio, abbiamo evidenziato il conto di I livello IMMOBILIZZAZIONI. Dal conto di I livello IMMOBILIZZAZIONI dipendono gerarchicamente 3 conti di II livello:

  • Immobilizzazioni materiali;

  • Immobilizzazioni immateriali;

  • Immobilizzazioni finanziarie.

Da ciascun conto di II livello, dipendono gerarchicamente i conti di III livello. Ad esempio, dal conto di II livello IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI, dipendono gerarchicamente i conti:

  • Attrezzature;

  • Autocarri;

  • Autovetture;

  • Fabbricati strumentali,

  • eccetera...


In sede di registrazione contabile, gli unici ad essere movimentati sono i conti di III livello. Gli altri verranno movimentati di riflesso.
Ad esempio, per registrare l'acquisto di un autocarro, movimenterai il conto di III livello AUTOCARRI. Di riflesso, verrà incrementato anche il saldo del gruppo IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI, e di conseguenza, verrà incrementato anche il saldo della classe IMMOBILIZZAZIONI.

02 - LA CODIFICA DEL PIANO DEI CONTI

Come puoi osservare, a differenza dei conti di livello superiore, i conti di terzo livello presentano una codifica alfanumerica (anziché numerica).

 

Essendo gli unici ad essere movimentati, è importante che il codice sia facilmente ricordabile.
In altri software, tutti i conti sono idendificati da codici numerici, ma si tratta (a nostro avviso) di una scelta poco razionale. Infatti, è molto più facile ricordare che il codice del conto ATTEREZZATURE sia ATTREZ, piuttosto che una serie di numeri del tipo 401236.
Tuttavia, poiché alcuni commercialisti ritengono più elegante la codifica numerica, ogni conto ha anche una codifica numerica alternativa, che puoi visualizzare impostando opportunamente il campo MOSTRA CODIFICA.

 

La codifica numerica può essere utilizzata per la stampa del bilancio. Così, le voci che compongono il bilancio avranno tutte una codifica numerica. Detto altrimenti, per il bilancio puoi decidere se stamparlo visualizzando la codifica alfanumerica dei conti, oppure se preferisci, puoi sostituire la codifica alfanumerica con quella numerica.

Riepilogando, ogni conto di III livello ha 2 codifiche:

  • una ALFANUMERICA: viene utilizzata ad uso interno per la selezione del conto nelle registrazioni contabili, e può essere riportata nella stampa del bilancio;

  • una NUMERICA: NON può essere utilizzata per la selezione del conto nelle registrazioni contabili, ma può essere riportata nella stampa del bilancio al posto della codifica alfanumerica.

03 - LA RICERCA DEI CONTI

Anche se la codifica alfanumerica facilita notevolmente la memorizzazione dei codici dei conti, in fase di registrazione contabile può capitare di avere un dubbio sul codice del conto da utilizzare. In questi casi, occorre effettuare una ricerca.
In Blustring, la ricerca dei conti è estremamente semplice poiché è
sufficiente digitare una qualunque stringa di testo contenuta all'interno della descrizione del conto.
Ad esempio, per cercare il conto "Commissioni bancarie", è sufficiente digitare "banca" nel campo di ricerca.

 

Nell'esempio riportato, digitando BANCA nel campo di ricerca, la visualizzazione del piano dei conti è stata ristretta ai soli conti nella cui descrizione è contenuta la stringa BANCA. Così, è stato molto agevole individuare il conto desiderato (COMMISSIONI BANCARIE).

04 - VISTE DEL PIANO DEI CONTI

Per impostazione predefinita, viene mostrata la vista AD ALBERO del piano dei conti, che fornisce una rappresentazione chiara della struttura gerarchica.

 

Tuttavia, se preferisci, puoi visualizzare il piano dei conti anche in altri 2 modi: tramite la VISTA STRUTTURA e la VISTA TABULARE. Basta cliccare sulla linguetta corrispondente.

 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu