Panoramica sulla procedura - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gestione contabile > Il caricamento delle registrazioni contabili > La procedura FATTURE FORNITORI

La procedura FATTURE FORNITORI

 

Panoramica sulla procedura FATTURE FORNITORI

PREMESSA

In questo tutorial, verrà introdotta la procedura FATTURE FORNITORI, che come anticipato, serve per registrare:

  • le fatture ricevute dai fornitori;

  • le note di accredito ricevute dai fornitori;

  • i costi non comprovati da fattura sostenuti dai contribuenti in contabilità semplificata.

La logica di funzionamento è all'avanguardia e consente di operare in tempi rapidissimi. Si differenzia da molti programmi di vecchia generazione, che costringono l'utente ad imparare un lungo, interminabile, elenco di causali contabili abbinate alle varie casistiche che si possono presentare. Spesso, in caso di errore, non consentono di modificare la causale selezionata, ed obbligano l’utente ad eliminare la registrazione, e poi a ricaricarla.
La logica di Blustring è completamente diversa! Non vi sono strane causali da dover digitare, ma in base alla casistica, è possibile integrare le informazioni normalmente necessarie per la registrazione di una fattura, con informazioni aggiuntive. Ad esempio, per registrare una fattura comprovante l’acquisto di un bene ammortizzabile, oltre ai dati normalmente necessari per la corretta annotazione nel registro IVA, potrai caricare le informazioni utili per la gestione dei cespiti.

01 - MODALITA' DI REGISTRAZIONE

Il software Blustring prevedere 2 modalità alternative per la registrazione delle fatture di acquisto:

  • la modalità STANDARD.

  • la modalità QUICK INPUT.

In questo tutorial, verrà esaminata la modalità standard.

02 - ITER OPERATIVO

Per procedere con il caricamento delle registrazioni, devi cliccare sul comando FATTURE FORNITORI della barra multifunzione.

Così, accederai alla procedura per il caricamento e la visualizzazione delle registrazioni contabili.

1/4  VAI A NUOVA REGISTRAZIONE...

Aprendo la procedura, visualizzerai l'elenco delle registrazioni contabili già caricate.
Per procedere con il caricamento di una nuova registrazione, devi cliccare sul pulsante INSERISCI UNA NUOVA REGISTRAZIONE.




Clicca sull'immagine se desideri ingrandirla

 

03 - IL CARICAMENTO DEI DATI GENERALI

Vediamo passo passo come compilare la sezione DATI GENERALI.
Per passare da un campo a quello successivo, ti consigliamo di utilizzare il tasto INVIO.



1/8  DATA DI REGISTRAZIONE


La data di registrazione è di fondamentale importanza poiché determina:

  • il periodo di imputazione per la liquidazione IVA.

  • il periodo di imputazione delle poste di bilancio (competenza economica);

Nell'esempio riportato, la registrazione contabile assumerà rilevanza:

  • per il calcolo della liquidazione IVA del mese di aprile 2013;

  • per la formazione del bilancio dell'esercizio 2013.


La data di registrazione va digitata in forma contratta, senza spazi e senza barre. Il sistema acquisirà la data nel formato corretto. Ad esempio, per inserire la data del 30/04/2013, occorre digitare: 300413 (senza spazi e senza barre).
In alternativa, cliccando sull'icona collocata a destra del campo, è possibile selezionare la data dal calendario grafico.







04 - IL CARICAMENTO DEL DETTAGLIO CONTABILE

Come anticipato, la sezione DETTAGLIO CONTABILE è destinata ad accogliere le informazioni essenziali per:

  • la liquidazione IVA;

  • la formazione del bilancio.

Il dettaglio contabile di ogni registrazione contabile deve essere composto da ALMENO 2 righi:

  • 1 RIGO DI TIPO 1: con le informazioni rilevanti per il calcolo dell'IVA.

  • 1 RIGO DI TIPO 2: con le informazioni rilevanti per la formazione del bilancio.

Nell'esempio riportato, puoi osservare il dettaglio contabile della registrazione di una fattura:

  • interamente assoggettata all'aliquota IVA 22% (RIGO DI TIPO 1 - DI COLORE CELESTE);

  • comprovante il sostenimento di costi per l'acquisto di materie prime (RIGO DI TIPO 2 - DI COLORE VERDE).

Pertanto, in base alle informazioni riportate dal dettaglio contabile:

  • nella liquidazione IVA periodica, tra gli importi a credito, verranno riportati l'imponibile di 1.000,00€ e la corrispondente imposta al 22% pari a 220,00€;

  • nel conto economico, la voce di bilancio ACQUISTI DI MATERIE PRIME verrà incrementata di 1.000,00€.

05 - IL DETTAGLIO CONTABILE - ALTRI ESEMPI -

Nel paragrafo precedente, hai visto l'esempio del dettaglio contabile di una fattura:

  • con un'unica aliquota IVA (IVA 22%);

  • comprovante un'unica voce di costo (materie prime).


Qualora nella fattura fossero presenti più aliquote IVA, dovrai caricare più righi di tipo 1: un rigo per ogni aliquota IVA.

Nell'esempio riportato, puoi osservare il dettaglio contabile della registrazione di una fattura in cui sono presenti 3 aliquote IVA: 22, 10, 4.
Come puoi facilmente osservare, il rigo di tipo 2 riporta un costo pari a 1.051,92€ (pari alla somma dei tre imponibili).

 
 
 

Può capitare che una fattura comprovi il sostenimento di più voci di costo. In questo caso, occorre caricare più righi di tipo 2: un rigo per ogni voce di costo.

Nell'esempio riportato, puoi osservare il dettaglio contabile della registrazione di una fattura comprovante:

  • l'acquisto di materie prime per 600,00€;

  • l'acquisto di imballaggi per i restanti 451,92€.

NOTA: affinché una registrazione risulti quadrata è ovviamente neessario che la somma delle voci di costo sia pari alla somma degli imponibili IVA.

06 - LA COMPILAZIONE DELLE ALTRE SEZIONI

Se hai compreso la logica di funzionamento del dettaglio contabile, potrai registrare QUALSIASI fattura.
Come anticipato nella premessa, per utilizzare il software Blustring, non è necessario memorizzare alcun codice. Affinché la registrazione di una fattura risulti formalmente corretta, è necessario che vengano compilate le sezioni DATI GENERALI e DETTAGLIO CONTABILE.

Talvolta, oltre alla gestione IVA ed alla contabilizzazione dei costi, si rende opportuno il caricamento di informazioni specifiche.
Ad esempio, se ricevi una fattura con ritenuta d'acconto, per la corretta annotazione del documento nel registro IVA acquisti, puoi limitarti alla compilazione delle sezioni DATI GENERALI e DETTAGLI CONTABILE. Però, se desideri gestire le ritenute d'acconto, allora dovrai compilare anche la sezione destinata ad accogliere le informazioni specifiche per questa tipologia di documento.

L'argomento verrà sviluppato in un apposito tutorial. Per il momento, ti basti sapere che:

  • la compilazione delle sezioni DATI GENERALI e DETTAGLIO CONTABILE è la base per la registrazione di QUALSIASI fattura, ed è sufficiente per la corretta elaborazione del registro IVA acquisti.

  • per alcune tipologie di fatture, è opportuno inserire informazioni ulteriori.

07 - LA CHIUSURA DELLA REGISTRAZIONE

Completato il caricamento delle informazioni richieste, devi chiudere la registrazione. Hai 2 possibilità:

  • Se desideri procedere con il caricamento di un'altra registrazione, allora dovrai cliccare sul pulsante SALVA E VAI A NUOVA REGISTRAZIONE. In alternativa, puoi utilizzare i tasti FINE o F10.

  • Se desideri chiudere la procedura e passare ad un'altra attività, allora dovrai cliccare sul pulsante CHIUDI. In alternativa, puoi utilizzare il tasto F12

 

Video riassuntivo

ATTENZIONE: Il video è stato realizzato qualche anno fa, con una release ormai obsoleta, e pertanto, vi potrebbero essere delle differenze con l'interfaccia attuale del programma.
Tuttavia, abbiamo ritenuto utile pubblicarlo poiché la logica di funzionamento delle procedure illustrate è rimasta invariata.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu