Stampe di verifica - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Adempimenti fiscali > Casistiche reddituali

GLI ADEMPIMENTI FISCALI

 
 
 

Le stampe di verifica per le reffifiche extracontabili

PREMESSA
Per le rettifiche fiscali extracontabili, possiamo effettuare 2 tipologie di verifica:

  • Riepilogo delle rettifiche da apportare ai saldi di bilancio per la compilazione della dichiarazione dei redditi;

  • Riepilogo delle rettifiche scaturite dall'esercizio in chiusura.

01 - RIEPILOGO DELLE RETTIFICHE DA APPORTARE AI SALDI DI BILANCIO

Prima di compilare la dichiarazione dei redditi, è utile stampare un riepilogo di tutte del rettifiche da apportare ai saldi di bilancio.
Con questo riepilogo, vedremo:

  • Le differenze scaturenti dalla gestione dell'esercizio in chiusura;

  • Gli assorbimenti delle differenze "ereditate" dalla gestione degli esercizi passati.

Dal menu GESTIONI FSCALI, selezioniamo il comando STAMPE DI RIEPILOGO

 

Si aprirà la procedura per la verifica delle rettifiche extracontabili.
Dalla sezione RETTIFICHE ANNUALI:

  • Impostiamo l'anno di riferimento (nel nostro esempio: 2013);

  • Impostiamo l'opzione TUTTE LE RETTIFICHE EXTRACONTABILI

  • Impostiamo l'opzione IRES ED IRAP.

E poi, lanciamo l'esecuzione della stampa.

 

Verranno visualizzare tutte le rettifiche da apportare per la determinazione del reddito imponibile ai fini IRES ed IRAP.

 

Come possiamo osservare, vengono riportate tutte le rettifiche extracontabili da operare per la determinazione del reddito imponibile 2013, ad eccezione dei compensi agli amministratori.
I compensi agli amministratori, infatti, sono sempre indeducibili ai fini IRAP. Pertanto, per visualizzarli, dobbiamo selezionare l'opzione SOLO IRES.

 

Ipotizzando che nel 2013 sono stati pagati i compendi amministratori di competenza del 2012 per 8.800,00€, verrà prodotta una stampa di questo tipo:

 

Nell'esempio riportato, per la determinazione del reddito imponibile IRES 2013, occorre:

  • Stornare i compensi di competenza 2013, pagati nel 2014  (DIFFERENZA PASSIVA);

  • Imputare i compensi di competenza 2013, pagati nel 2013 (ASSORBIMENTO DIFFERENZA PASSIVA GENERATASI NEL 2012).

02 - RIEPILOGO DELLE RETTIFICHE RELATIVE AD UN DETERMINATO ESERCIZIO

Nel paragrafo precedente, abbiamo visto come stampare il riepilogo delle rettifiche per la determinazione del reddito imponibile di un determinato esercizio.
Un'altra stampa che può tornare utile è la ripartizione temporale, ai fini fiscali, dei costi e dei ricavi di competenza di un determinato esercizio. Detto altrimenti, la stampa che stiamo per esaminare risponde a domande del tipo:
come sono state ripartite (fiscalmente) le spese di manutenzione sostenute nel 2013 ?
Dalla sezione RIPARTIZIONE TEMPORALE:

  • Impostiamo l'esercizio di riferimento;

  • Clicchiamo sul pulsante sottostante.

 

Verrà prodotta una stampa di questo tipo:

 

Ad esempio, per quanto riguarda le spese di manutenzione, la stampa evidenzia che nel 2013 la quota NON deducibile delle spese di manutenzione sostenute è pari a 2.000,00€.
Questa quota verrà dedotta in quote costanti dal 2014 al 2018.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu