Unico - Software per commercialisti Blustring - Visual Help

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Adempimenti fiscali

GLI ADEMPIMENTI FISCALI

 
 
 

La compilazione di UNICO

PREMESSA

In questo tutorial vedremo come procedere con la compilazione di UNICO.
Per comodita espositiva, prenderemo ad esempio il modello UNICO PF. Per gli altri due modelli (UNICO SP, UNICO SC) si procede in modo analogo.
ATTENZIONE: Se non l'hai già fatto, prima di proseguire con la lettura, ti consigliamo di studiare il tutorial dedicato alla dichiarazione IVA, poiché la logica di funzionamento della procedura per UNICO ricalca quella della dichiarazione IVA. Pertanto, ci limiteremo ad illustrare i passaggi salienti, evidenziando le differenze rispetto alla procedura per la dichiarazione IVA.

01 - LA SIMULAZIONE FISCALE

Così come per la dichiarazione IVA, sebbene non sia obbligatorio, prima di procedere con la compilazione del modello, consigliamo di simulare i quadri che dovranno essere compilati:

  • Quadro RG (per le imprese in contabilità semplificata);

  • Quadro RF (per le imprese in contabilità ordinaria);

  • Quadro RE (per i professionisti);

  • Quadro LM (per i minimi).

Pertanto, dal menu GESTIONI FISCALI, selezioniamo il comando SIMULAZIONE DICHIARAZIONE DEI REDDITI.

 

Ora, ipotizziamo a titolo di esempio, di voler simulare il quadro RG per un'impresa individuale in contabilità semplificata per l'esercizio 2013 (UNICO 2014):

  • Nel campo anno, digitiamo 2013 (l'esercizio di riferimento, NON l'anno di presentazione della dichiarazione);

  • Poi, selezioniamo il quadro da simulare (nel nostro esempio: RG);

  • Infine, clicchiamo sul pulsante SIMULA IL QUADRO SELEZIONATO.

 

Come avrai sicuramente notato, la procedura è molto simile a quella prevista per la simulazione della dichiarazione IVA.
Anche la stampa che verrà presentata è simile alle simulazioni IVA.

 

OPZIONI
Come hai sicuramente notato, la procedura offre molte opzioni.
Al fine di evitare una trattazione dispersiva, ce ne occuperemo più avanti. Tuttavia, vale la pena soffermarsi sull'opzione: MOSTRA DETTAGLIO CONTI.

 

Se attivata, per ciascun rigo del quadro simulato, verrà fornito il dettaglio dei conti che vi sono stati riepilogati.

 

MECCANISMO DI FUNZIONAMENTO
Se hai letto attentamente il capitolo dedicato al piano dei conti, ed i capitoli dedicati alle procedure per il caricamento delle registrazioni contabili, il meccanismo dovrebbe esserti chiaro:

  • In sede di registrazione contabile, viene movimentato un determinato conto per un certo importo;

  • Poiché ogni conto di natura economica è agganciato ad un rigo del quadro RG, l'importo per il quale era stato movimentato verrà riepilogato nel rigo agganciato al conto.

 
 
 

OSSERVAZIONE
In questo paragrafo, si è parlato esclusiviamente del quadro RG.
Il meccanismo di funzionamento dei quadri RF, RE, LM è analogo, fatto salvo ovviamente che:

  • I quadri RE, LM vengono determinati con il principio generale di cassa (anziché di competenza);

  • Il quadro RF anziché riportare una riclassificazione del conto economico, riporta le variazioni in aumento ed in diminuzione del reddito fiscale rispetto all'utile.

Per non appesantire troppo la trattazione fornita in questo paragrafo, su questi aspetti, ci soffermeremo più avanti.

02 - LA COMPILAZIONE DI UNICO

Se abbiamo stampato la simulazione fiscale, già sappiamo come verrà impostata la dichiarazione.
La compilazione della dichiarazione avviene in 2 fasi, in modo analogo alla dichiarazione IVA:

  • Creazione del file di esportazione (da Blustring);

  • Importazione del file di esportazione (dal software dichiarativo).

03 - LA CREAZIONE DEL FILE DI ESPORTAZIONE

Dal software Blustring, dobbiamo generare il file che potrà essere importato dal software dichiarativo.
Come anticipato nel paragrafo precedente, si procede in modo analogo alla dichiarazione IVA, salvo ovviamente utilizzare la sezione appropriata:

  • UNICO PF (per UNICO persone fisiche).

  • UNICO SP (per UNICO società di persone);

  • UNICO SC (per UNICO società di capitali).

OPZIONI
Data la complessità del modello UNICO, le opzioni disponibili sono davvero tante, ma di facile comprensione.
L'opzione più importante è sicuramente il flag: COMPILA LA DICHIARAZIONE IVA. Attivandolo, la dichiarazione IVA verrà inserita all'interno di UNICO. Pertanto, il flag va attivato se la dichiarazione NON è stata già presentata in forma autonoma.

Il significato delle altre opzioni è piuttosto chiaro: l'utente ha la possibilità di decidere quali quadri devono essere compilati automaticamente. Ad esempio, se il contribuente possiede dei fabbricati, attivando il flag RB, verrà compilato automaticamente il quadro RB.
Ovviamente, come per la dichiarazione IVA, il modello UNICO sarà liberamente gestibile. Pertanto, indipendentemente dai quadri esportati, sarà possibile effettuare qualsiasi modifica, o integrazione, che dovesse rendersi necessaria.

04 - L'IMPORTAZIONE DEL FILE NEL SOFTWARE DICHIARATIVO

A questo punto, non dobbiamo fare altro che eseguire il software dichiarativo ed importare il file appena generato con Blustring.
Procederemo in modo analogo alla dichiarazione IVA:

  • Selezioneremo il file da importare (file di export appena generato da Blustring);

  • Confermeremo il quadro dei dati anagrafici. Ovviamente, se necessario, potremo apportare qualsiasi modifica;

  • Procederemo confermando tutti gli altri quadri. Ovviamente, ove opportuno, potremo apportare qualsiasi modifica;

  • Inseriremo eventuali quadri mancanti (ad esempio, il quadro RP);

  • Infine, confermando l'ultimo quadro (il quadro RX), verrà generato il file telematico.

 

Video riassuntivo

ATTENZIONE: Il video è stato realizzato qualche anno fa, con una release ormai obsoleta, e pertanto, vi potrebbero essere delle differenze con l'interfaccia attuale del programma.
Tuttavia, abbiamo ritenuto utile pubblicarlo poiché la logica di funzionamento delle procedure illustrate è rimasta invariata.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu